“La scelta”. Il Comune di Roma e la Fondazione insieme contro i clan

BOOM DI ADESIONI A ‘LA SCELTA’, IL PROGETTO CHE LA FONDAZIONE FALCONE PORTERA’ AVANTI CON L’ASSESSORATO ALLA PERSONA, ALLA SCUOLA E ALLA COMUNITA’ SOLIDALE DEL COMUNE DI ROMA
L’iniziativa, presentata durante l’Open Day, è diretta alle scuole primarie e secondarie di I e II grado della Capitale. Nella sede della Fondazione Falcone di Roma, bene confiscato alla mafia, gli studenti parleranno insieme a un referente della Fondazione delle mafie e di come sia possibile contrastarle con piccole scelte quotidiane di responsabilità civica.
L’incontro prevede la presentazione della vita di Giovanni Falcone e dei progressi e delle tappe principali della lotta alla mafia dagli anni ’80 ad oggi a partire dal maxiprocesso. E’ prevista poi la visione per le scuole primarie del film “Convitto Falcone”, regia di Pasquale Scimeca, e per le scuole secondarie del documentario “Per Falcone” (Rai Educational).
L’incontro termina con un dibattito aperto sull’incisività delle scelte di vita di ognuno di noi quando assumiamo comportamenti di cittadinanza attiva.
Al termine viene consegnato un questionario anonimo in cui ogni studente è invitato ad esprimere opinioni sui momenti dell’incontro che più lo hanno coinvolto, indicando quali argomenti lo hanno maggiormente colpito e le tematiche che vorrebbe approfondire. Obiettivo del questionario è monitorare il livello di conoscenza del fenomeno mafioso da cui partono i ragazzi che hanno partecipato all’incontro, ovvero la loro percezione del fenomeno mafioso. Il progetto si svolgerà in 25 settimane: 10 ottobre – 20 dicembre 2019; 10 gennaio-30 aprile 2020

Scambi culturali Italia-Usa, finanziato progetto Fullbright

E’ stato rinnovato per il prossimo triennio l’accordo tra la Fondazione Falcone, la Commissione per gli Scambi culturali tra Italia e Stati Uniti Fullbright e la National Italian American Foundation (NIAF) che prevede il finanziamento di due borse di studio l’anno, una destinata a un giovane italiano, l’altra a un giovane americano. Il termine ultimo per presentare la domanda per l’anno 2020-2021 scade il prossimo 12 dicembre.

L’iniziativa nasce con lo scopo di perpetuare la memoria e le opere del giudice Giovanni Falcone e della moglie Francesca, assassinati dalla mafia il 23 maggio del 1992. Le borse finanzieranno ricerche degli studenti italiani presso una università statunitense e degli studenti americani presso la Fondazione Falcone di Palermo.

Al concorso riservato agli universitari italiani possono partecipare gli iscritti al corso di laurea Magistrale o Specialistica o al Dottorato di ricerca in università con sede in Sicilia. L’obiettivo è svolgere un progetto finalizzato al completamento della tesi di laurea o di dottorato.

Potranno presentare la domanda i laureati in Criminologia, Giurisprudenza, Sociologia, Antropologia, Economia il cui obiettivo di specializzazione e ricerca sia inerente alle tematiche della legalità e della lotta al crimine organizzato e al Rule of Law.

Il periodo di ricerca va da sei a nove mesi.

Ulteriori particolari nel bando in allegato.

 

Bando Fulbright 2020-21.pdf

La mafia oltre i confini: studenti ed esperti ne parlano a Pavia

La mafia oltre i confini italiani e i nuovi strumenti di prevenzione e contrasto del crimine organizzato come la Procura europea. Se ne è parlato a Pavia nel corso di un incontro organizzato nell’ambito del progetto le Università per la Legalità voluto dal Miur e dalla Fondazione Falcone. Relatore d’eccezione il giudice Antonio Balsamo, consulente giuridico della Rappresentanza italiana dell’Onu a Vienna. L’iniziativa, che prevede altri due seminari, è stata voluta dall’Università di Pavia, tra gli Atenei italiani che hanno aderito al bando. Università per la Legalità – Fondazione Falcone Il confronto esperti-studenti continua il 6 novembre: si parla di mafia e inchieste giornalistiche.