“Da che parte stare”: Comune di Roma e Fondazione Falcone in cammino insieme per l’educazione alla legalità

Sono oltre 400 gli studenti romani delle primarie e secondarie di primo e secondo grado coinvolti nel progetto “Da che parte stare”, realizzato dalla Fondazione Falcone nell’ambito del Piano dell’Offerta Formativa, in collaborazione con l’Assessorato Scuola, Sport, Politiche giovani e Partecipazione di Roma Capitale. Nel corso dell’anno scolastico i ragazzi incontrano la referente romana della Fondazione, Cristina Bermond, nella sede di via dei Gracchi, bene confiscato dallo Stato alla banda della Magliana per discutere di mafia, antimafia e legalità. Gli incontri, gratuiti, sono aperti alle scuole del Comune di Roma e sono occasione per parlare di Cosa nostra e della figura di Giovanni Falcone, uomo e cittadino ancor prima che magistrato. Uno spunto, per gli studenti, per acquisire la consapevolezza che la mafia può essere sconfitta grazie all’impegno di ognuno di noi attraverso le scelte quotidiane che possiamo realizzare se solo abbiamo deciso “da che parte stare”. Al termine degli incontri, che proseguiranno fino ad aprile, agli studenti viene consegnato un questionario che per sondare la loro conoscenza del fenomeno mafioso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.