Da Treviso a Palermo per parlare di antimafia

Si chiama  “Noi Cittadini” ed è un percorso costruito attorno ai temi della legalità e del rapporto tra diritti e doveri dei cittadini il progetto che ha portato una classe dell’istituto IC 4 – Stefanini di Treviso alla Fondazione Falcone. Studenti e docenti hanno incontrato la professoressa Maria Falcone, presidente della Fondazione, per discutere di legalità e mafia. I ragazzi stanno approfondendo la conoscenza di argomenti come la lotta alla criminalità, i diritti dei migranti e dei rifugiati, i diritti dell’infanzia, i diritti della donna. Il progetto prevede la lettura di romanzi come “Per questo mi chiamo Giovanni”, laboratori teatrali e cinematografici, incontri-dibattito con personalità testimoni e protagoniste di alcuni dei fatti trattati (i ragazzi hanno incontrato un uomo della scorta del giudice Falcone e alcuni volontari dei campi profughi in Siria). A marzo parteciperanno alla giornata contro le mafie che si terrà a Padova.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.